DISMEN®ACQUISTA

  • Introduzione
  • Indicazioni
  • Ingredienti
  • Modalità d'Uso e Avvertenze
  • Letteratura

DISMEN®

Nel linguaggio comune il termine “ciclo mestruale” viene spesso utilizzato per indicare la mestruazione, ovvero la ciclica perdita di sangue, che dura in media da 3 a 7 giorni. La regolarità del ciclo mestruale (durata normale da 25 a 36 giorni, in media 28) è legata ad un preciso controllo ormonale. Con una notevole variabilità tra donna e donna e anche in funzione dell’età, due sintomi contraddistinguono questo periodo: il primo precede il ciclo mestruale, sindrome premestruale (SPM), e il secondo si verifica all’inizio e durante il ciclo, la dismenorrea. La sindrome premestruale (SPM) è un complesso di disturbi che precedono di una decina di giorni l’arrivo della mestruazione e che migliorano o scompaiono con il suo inizio. Mentre alcune donne, prima del ciclo mestruale, non presentano alcun disturbo rilevante, per molte di loro questo appuntamento mensile rappresenta un vero problema, a causa delle accentuate variazioni del tono dell’umore, instabilità emotiva, ansia, crisi di pianto immotivate, irritabilità, depressione, atteggiamento aggressivo verso i propri familiari, a volte associato a malessere generale: mal di testa, dolori pelvici, sensazione di gonfiore, ritenzione idrica con conseguente aumento di peso, dolore al seno, comparsa di brufoli. Parte della causa nella comparsa di questi disturbi è probabilmente da imputare ad una variazione dell’equilibrio ormonale, ma sembra comunque ipotizzabile che la SPM sia il risultato dell’azione di vari fattori diversi. Dismenorrea è il termine medico con cui vengono indicati i dolori associati al ciclo mestruale. Un dolore mestruale lieve in una giovane donna è da considerarsi normale e, in alcuni casi, la sintomatologia è facilmente controllabile; per alcune donne, invece, si tratta di un problema estremamente debilitante che può interferire con le normali attività quotidiane. Si parla di dismenorrea primaria quando alla base del dolore non c’è una causa specifica. Nei casi di dismenorrea secondaria, invece, i sintomi sono legati a patologie dell’apparato riproduttivo, pertanto è opportuno consultare il ginecologo per individuare le cause del fenomeno. La dismenorrea è caratterizzata da un dolore di tipo crampiforme e colico (cioè con alternanza di momenti in cui il dolore è più acuto e di momenti in cui il dolore è minore) che colpisce la parte bassa dell’addome, che rimane in uno stato di tensione. Il dolore può estendersi spesso anche alla parte bassa della schiena e può essere associato a nausea, vomito e diarrea. A scatenare i dolori sono le contrazioni dell’utero promosse dalle prostaglandine, molecole associate all’infiammazione.

Non esiste un unico modo per prevenire questi disturbi legati al ciclo mestruale. Tuttavia, un’alimentazione sana può aiutare a ridurre i sintomi e un ulteriore aiuto viene fornito da integratori che contengono sostanze con azione mirata in grado di aiutare la donna ad affrontare con meno disagi questi momenti.

DISMEN® è un integratore alimentare di Isoflavoni, Vitamina B6 ed estratti di Agnocasto, Boswellia e Zenzero. Tali componenti possono risultare utili nell’alleviare i sintomi legati ai disturbi del ciclo mestruale, come in caso di Sindrome Premestruale e Dismenorrea.

L’estratto di Soia, per il suo contenuto in Isoflavoni, favorisce il metabolismo dei lipidi. Durante la SPM la donna può manifestare anche un grande appetito, quasi un irrefrenabile desiderio rivolto soprattutto ad alimenti ricchi di carboidrati e lipidi, es. dolci, che non sempre riesce a controllare. Oltre all’utilizzo di prodotti in grado di favorire il metabolismo dei grassi è opportuno ricordare che associare un’attività fisica moderata può aiutare a superare questi momenti.

Lo Zenzero, è una pianta che deve essere considerata un vero e proprio alleato prezioso della donna, perché presenta note proprietà antinausea, utili durante la gravidanza, e aiuta a contrastare i disturbi del ciclo mestruale grazie anche alla sua efficacia nel contrastare gli stati di tensione localizzati.

La Boswellia è una pianta ricca di oleoresine, che sono miscele di resine e di oli essenziali. La gommoresina rappresenta la parte importante della pianta, perchè contiene un olio essenziale i cui costituenti principali sono acidi triterpenici pentaciclici, denominati acidi boswellici, che sono considerati le sostanze attive responsabili delle caratteristiche proprietà di questa pianta. La Boswellia, grazie alle sue proprietà, è in grado di aiutare ad alleviare i sintomi dovuti alla tensione localizzata.

L’estratto del frutto di Agnocasto aiuta a contrastare i disturbi del ciclo mestruale. La sua efficacia è ben nota nell’ambito del trattamento dei disturbi del ciclo di varia natura, ad es. la mastodinia (dolore e tensione al seno) e la sindrome premestruale.

La Vitamina B6 contribuisce alla regolazione dell’attività ormonale. Nella donna spesso si riscontra la carenza di Vitamina B6 nel periodo precedente la mestruazione. La Vitamina B6 è un cofattore nella sintesi della serotonina, sostanza nota anche come “ormone del buonumore”. La carenza di Vitamina B6 in questo periodo potrebbe spiegare la comparsa di disturbi come lo sconforto e la tristezza che possono manifestarsi durante la SPM.

Modalità d'uso: La dose consigliata è di 2 capsule al giorno da assumere con un po’ d’acqua. Si consiglia di assumere il prodotto nei 7-10 giorni precedenti la comparsa del ciclo mestruale e fino al termine della mestruazione.


Avvertenze: Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.